Aprire un conto estero online e anonimo è possibile farlo? Scopriamo cosa c’è da sapere sui conti offshore.

Hai mai sentito parlare dei conti offshore? È sicuramente una tipologia di conto che non esiste in Italia e che riguarda alcuni paesi esteri definiti paradisi fiscali dove è possibile aprire conti anonimi e segreti e dove la tassazione e i costi di gestione sono diversi da quelli italiani.

conto anonimo

Sicuramente nella tua vita almeno una volta avrai sentito parlare di conti o banche offshore e probabilmente non hai approfondito l’argomento, ma eccoti qui oggi a chiederti se è possibile aprire un conto estero online anonimo e come poterlo fare.

Informarsi è lecito e noi siamo qui per darti le informazioni di cui hai bisogno per sapere se è veramente possibile aprire un conto online e se questa possibilità è legale oppure no? Scopriamolo nelle prossime righe.

Aprire un conto offshore è legale?

Al giorno d’oggi scegliere di aprire un conto corrente offshore, ossia un conto estero online anonimo, è un’azione illegale. Scegliendo di operare in tal senso si va a violare la legge italiana, e i rischi a cui ti esponi sono elevatissimi perché non si tratta solo di possibili multe ma anche di accuse importanti come riciclaggio di denaro.

Aprire un conto estero anonimo è inoltre rischioso perché non si hanno garanzie e spesso le tassazioni per le transazioni sono molto più alte di quelle presenti nel nostro paese. Il rischio inoltre di essere scoperti è sempre più elevato dal momento che sono sempre di più i paesi che aderiscono allo scambio di informazioni fiscali a livello mondiale, di fatti di paradisi fiscali ne sono rimasti veramente pochi.

È perciò un’azione da non intraprendere e che ti sconsigliamo vivamente di perseguire. Ciò però non vuol dire che non è possibile aprire un conto all’estero purché si rispetti la legge e si esegua tutto nella completa legalità.

Come aprire un conto corrente all’estero?

Sono numerose le persone che si informano per aprire un conto corrente estero per mettere da parte i risparmi qualora i titoli italiani subiscano delle importanti perdite, non è impossibile farlo ma tutto va fatto nel rispetto della legge. Quindi l’apertura del conto dovrà essere completamente conforme alle leggi in vigore e non potrà essere un conto anonimo. Il denaro dovrà pervenire solamente da fonti di reddito lecite e dichiarate, e sarà necessario rispettare il monitoraggio fiscale delle attività. Sono passaggi fondamentali per poter aprire un conto estero senza violare la legge e senza rischiare accuse di riciclaggio di denaro o altro.

Che cos’è il monitoraggio fiscale?

Il monitoraggio fiscale è necessario per rispettare le norme e aprire un conto estero in piena regola. Tra i punti fondamentali c’è quello di dichiarare l’apertura di questo conto corrente a tutti gli enti di amministrazione finanziaria sia italiani che nel paese di apertura del conto. Bisognerà perciò compilare il campo quadro RW durante la dichiarazione dei redditi, eseguire poi il pagamento dell’IVAFE un’imposta patrimoniale da sostenere per chi ha attività finanziarie all’estero.

Non solo all’estero ma anche in Europa

L’Unione Europea offre ai suoi cittadini la possibilità di aprire conti correnti legalmente in uno dei stati membri della Comunità Europea o in un altro stato presente sul territorio Europeo, anche in questo caso tutto dovrà essere svolto nella completa legalità.

Conti segreti e conti anonimi

In un ultimo per quanto riguarda i conti segreti e i conti anonimi sebbene vi siano paesi esteri che promettono una totale segretezza sui dati finanziari, scegliere una di queste due opzioni lo ribadiamo è illegale quindi qualora voleste aprire un conto all’estero potete farlo seguendo le leggi italiane.

Banche nei Paradisi Fiscali

Se sei ancora interessato ad aprire un conto estero online, sul nosto sito abbiamo elencato le maggiori banche nei paesi offshore.

Buona lettura:

1 commento su “Aprire un conto estero online e anonimo è possibile farlo? Scopriamo cosa c’è da sapere sui conti offshore.”

Lascia un commento