Come aprire un conto in Svizzera

Siete finalmente arrivata in Svizzera, per lavoro o per vivere una nuova vita. Quando ci si trasferisce completamente in nuovo paese però bisogna anche aprire un proprio conto corrente presso lo stato nella quale abbiamo deciso di vivere e lavorare. La Svizzera infatti non è più un paradiso fiscale, soprattutto per gli italiani. La legge che non permette di fornire i nostri dati bancari allo stato italiano non esiste più infatti.

Ma come aprire un conto in Svizzera? C’è una procedura precisa da eseguire, dei documenti?

In questa guida andremo a vedere un po’ quali sono i documenti fondamentali per effettuare l’apertura di un nuovo conto corrente in Svizzera.

Prima di tutto bisogna chiarire che ogni banca svizzera può chiedere un documento in più o uno in meno rispetto ad un’altra banca, ma è anche vero che più o meno tutte le banche hanno regole simili. Poi dipende anche dal direttore se vuole più informazioni o meno info.

Ovviamente è fondamentale come documento una copia del passaporto autenticata, per non incappare però in spiacevoli problemi è meglio presentare il passaporto vero e proprio. In teoria non c’è ne sarebbe bisogno perché la svizzera (almeno per adesso!) fa parte sempre dell’unione europea. Ma comunque è un documento ufficiale, che ha valenza maggiore rispetto alla carta di identità o alla patente. Gli svizzeri sono precisi, e quindi bisognerà anche portare l’ISEE più recente. Andrebbe bene anche una situazione patrimoniale della banca che avete qui in Italia: insomma, vogliono sapere bene chi siete e possono scoprirlo da tutti i movimenti che avete nel vostro conto corrente italiano.

Oltre a questo, a prescindere se la banca è fisica o online bisogna presentarsi almeno una volta, e quindi in modo “fisico” presso la sede della banca per effettuare il riconoscimento. C’è anche qualche banca che questo tipo di riconoscimento lo effettua tramite Webcam, ma potrebbe esserci qualche problema poi quando si va a chiedere una carta di credito successivamente. Dopo una settimana il conto corrente che avrete aperto il vostro IBAN e la vostra carta sarà attiva.

Dopo aver risposto alla domanda su come aprire un conto in Svizzera sicuramente vi verrà in mente di chiedere quali sono le differenze fra un conto italiano e uno svizzero. In realtà, non per la vicinanza degli stati, i servizi sono davvero molto simili se non uguali. La banca infatti vi rilascerà un codice IBAN, vi darà una carta di debito o di credito, a seconda della scelta effettuata in fase di apertura, con la quale potrete pagare nei negozi e prelevare presso gli sportelli automatici. Inoltre, con il vostro conto corrente svizzero avrete anche la possibilità di poter addebitare le utenze.

Quello che cambia rispetto ad un conto corrente italiano sono i costi di gestione, infatti che sia una banca online o una banca fisica i costi davvero elevati rispetto ai classici conti italiani. Proprio per questo vi consigliamo, in fase di apertura, di leggere bene il foglio illustrativo e di andare a spulciare per bene tutti i costi. Anche se di solito le banche hanno delle tabelle riassuntive per mostrare molto velocemente tutti i costi dei loro servizi.

One thought on “Come aprire un conto in Svizzera”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *