Come aprire un conto RIPPLE

Ripple è una start-up di San Francisco. Si è ampliato con uffici a New York, Londra, Lussemburgo e Sydney. La società è specializzato nel trasferimento fondi tra istituzioni finanziarie, sfiora un valore complessivo di 10 miliardi di dollari e sta espandendo la propria base di clienti, determinando un forte aumento del numero di persone che investono in Ripple.

Queste start-up di solito forniscono soluzioni alle banche o competono con le banche. Ripple mira a fare entrambe le cose: fornire un’alternativa per il trasferimento di denaro, ma anche fornire soluzioni per le attività transfrontaliere delle banche.

Qual è la tecnologia di Ripple?

Ripple ha progettato un sistema di pagamento con tecnologia blockchain. Usa una grande blockchain condivisa per elaborare le transazioni. La rete consente alle risorse di muoversi liberamente, direttamente e istantaneamente, riducendo tempi e costi di compensazione. I costi di transazione di Ripple sono inferiori dal 50% al 60% per i pagamenti commerciali che utilizzano la tecnologia blockchain. Inoltre, un chiaro vantaggio è che può funzionare a livello internazionale e con qualsiasi tipo di pagamento.

Ripple consente ai clienti di integrarlo nei propri sistemi, consentendo ai loro clienti di utilizzarlo. Di recente, la Banca nazionale di Abu Dhabi ha iniziato a utilizzare la tecnologia per alcune delle sue transazioni, in particolare per le transazioni internazionali. Permette ai suoi clienti di trasferire fondi in tempo reale e istantaneamente.

Inoltre, più di 60 aziende in tutto il mondo lo utilizzano, tra cui Santander, RBC, UBS e UniCredit. L’uso di Ripple li ha aiutati a ottenere un trasferimento di fondi più veloce e ad aumentare l’efficienza.

Oltre all’elaborazione delle transazioni, la blockchain contiene informazioni quali le offerte di acquisto e vendita di titoli, consentendo scambi e trasferimenti FX senza incorrere in costose commissioni e spread.

Come per qualsiasi soluzione, c’è un costo. Uno dei motivi del costo della transazione quando si utilizza Ripple è quello di contrastare gli account falsi, rendendo troppo costoso per gli spammer invadere la rete di Ripple con le transazioni. In caso di attacco, la blockchain sarebbe ingestibile e più lenta da cancellare.

Come la blockchain usata da Bitcoin, Ripple usa la propria criptovaluta chiamata XRP. Nella rete, l’XRP è usato come valuta ponte se non ci sono scambi diretti tra due valute in un dato momento. Non vi sono terze parti, pertanto l’XRP non ha rischi di conflitto. La valuta XRP si sta sviluppando ed è il terzo più grande fondo di mercato di criptovalute dietro a Bitcoin ed Ethereum.

Ripple vs. Bitcoin

Ripple è stato visto come un futuro rivale di Bitcoin, in particolare nel regno dei trasferimenti internazionali in tempo reale. La banca BBVA ha effettuato trasferimenti di denaro tra la Spagna e il Messico e ha utilizzato la tecnologia Ripple impiegando alcuni secondi, mentre tradizionalmente un trasferimento richiedeva quattro giorni per essere effettuato.

Per quanto riguarda il costo, le spese di transazione di Ripple sono inferiori a $ 0,00031 per operazione, mentre l’equivalente di Bitcoin è $ 0,48. Di conseguenza, fornisce un ritorno sull’investimento e una soluzione per i clienti.

La crescita per la valuta di Ripple?

Ripple ha registrato recentemente una crescita eccezionale e il prezzo dell’XRP è aumentato notevolmente dall’inizio del 2017, a marzo e aprile, il valore è aumentato del 1000% in un periodo di 30 giorni. Il valore di Ripple dall’inizio del 2016 al suo picco nel maggio di quest’anno è di quasi il 6500% di crescita. In confronto, Bitcoin ha visto crescere il suo valore di oltre il 700% dall’inizio del 2016 al suo picco nel giugno di quest’anno. È ancora presto nella vita di XRP, ma molti investitori considerano Ripple come il prossimo bitcoin.

Il valore può ancora ulteriormente aumentare, ma Ripple ha una disponibilità di 99 miliardi di monete, ciò significa che non potrà mai raggiungere il valore di Bitcoin che avrà in totale solo 21 milioni di monete. Ma questo non vuol dire che ci possano essere ottime opportunità e una previsione futura sul valore di Ripple in aumento.

Di conseguenza, Ripple ha dichiarato di congelare l’88% dei contratti di partecipazione XRP e ogni mese di scongelare 1 miliardo di XRP. Ciò garantirà agli investitori la certezza che il mercato non verrà improvvisamente inondato.

Quale futuro per Ripple?

Ripple continua a investire e migliorare la rete, che, combinata con una crescente presenza e partnership con aziende globali, lo rende un candidato per essere il prossimo grande disgregatore.

Recentemente, sono state stabilite partnership. MUFG in Giappone lavora per supervisionare la creazione di regole e standard di pagamento. Allo stesso modo, un gruppo di banche di pagamento globali è stato costituito per stabilire un quadro di diritti e obblighi per l’uso della tecnologia. Il gruppo comprende BAML, Santander e RBC.

Un gruppo di banche giapponesi ha testato il software e verso la fine dell’anno prevede di utilizzare la tecnologia su scala commerciale. Ciò significa che il 40% delle banche in Giappone sarà in qualche modo correlato alla tecnologia di Ripple. Quindi, nel 2018, RBS e BAML, tra gli altri, utilizzeranno Ripple per sostenere i servizi di pagamento intercontinentali per i clienti commerciali e al pubblico.

Man mano che la rete cresce e l’offerta comincia a farsi conoscere, potrebbe presentare un’opportunità di acquisto. Ripple ha tanta strada da fare per raggiungere l’immagine che ha il Bitcoin, con soli cinque anni alle spalle rispetto agli 8 anni del BTC, ma se seguirà le orme di Bitcoin, il suo valore potrebbe aumentare ulteriormente.

Clicca e Acquista/Vendi Ripple, per te 10$ gratis.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *