Come aprire un conto negli Stati Uniti

Siete andati a cercare fortuna in America o semplicemente avete intenzione di aprire un conto corrente in America da non residente?

Partiamo dal presupposto che è possibile farlo senza alcun problema, infatti ci sono alcune banche degli Stati Uniti d’America che permettono l’apertura di un conto corrente anche per coloro che non sono residenti. C’è solamente un piccolo problema, bisogna recarsi lì fisicamente. Il problema principale è proprio quest’ultimo, non è possibile aprire un conto corrente a distanza e contattare la banca tramite mail. Per molti potrebbe risultare un problema, ma nel caso di alcune persone che visitano (magari per lavoro) spesso gli Stati Uniti potrebbe non risultare un problema. Di positivo c’è che l’apertura è davvero molto semplice e veloce.

Quindi come aprire un conto negli Stati Uniti? In questo articolo vi guideremo passo-passo.

Prima di tutto bisognerà informarsi quali sono le banche americane che permettono l’apertura di un conto corrente a persone che non sono fisicamente residenti negli USA, le banche più importanti che permettono questo tipo di operazione sono Bank of America, Chase, CityBank. Quella più distribuita in tutto il suolo americano è Chase, ha infatti davvero numerosi filiali che vi permettono eventualmente anche un’assistenza importante. Fatto questo allora dovrete presentarvi in filiale con i vostri documenti. Il passaporto e la propria carta di identità. Ci sono due tipi di conti in America, il primo è il Saving che corrisponde al nostro deposito e poi c’è il checking, quest’ultimo è il conto corrente classico come sicuramente lo avrete qui in Italia. L’operatore vi dovrà far firmare un modulo ad hoc per i non residenti, ovvero il modulo W-8BEN.

Questo modulo è fondamentale, vi permetterà di non pagare le tasse sul vostro capitale perché le pagate (almeno in teoria) già in Italia. A questo punto l’operatore vi consegnerà subito la vostra carta di debito (è una Visa in genere) e vi fare scegliere anche il PIN. Oltre a questo vi consegnerà anche un blocco degli assegni e vi chiederà quanti soldi volete depositare. Consigliamo un importo minimo di almeno 500 dollari. Purtroppo le banche hanno un costo, infatti costerà almeno 5 dollari mensili ma il canone è azzerabile facendo un tot di operazioni. Il problema è che non vivendo in modo fisico negli Stati Uniti non si faranno mai un numero preciso di operazioni.

Per quanto concerne il funzionamento è davvero molto semplice. Dato che la banca vi rilascerà una carta di debito Visa vi consigliamo di spostare i soldi tramite il vostro conto corrente Paypal. Quindi fare un bonifico sul vostro conto corrente Paypal per poi spostarlo sulla vostra carta di debito Visa. Infatti per fare un bonifico SEPA dall’Italia ad una banca americana vi costerà non solo tempo ma anche parecchi soldi, soprattutto in questo caso che stiamo parlando di un cambio di valuta. Il funzionamento delle banche americane comunque è davvero molto simile a quelle italiane. Infatti avrete una piattaforma di Internet Banking e la possibilità di gestire il vostro conto corrente anche da un’applicazione da smartphone.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *