Come aprire un conto deposito in Germania

La situazione economica italiana non è proprio il massimo. Abbiamo l’IVA al massimo, una tassazione sulle spalle davvero incredibile e ciliegina sulla torta, gli interessi delle banche alla quale affidiamo una nostra vita di risparmi e che non vediamo maturare molto. Moltissimi italiani stanno iniziando a trovare nuove strade per l’apertura di un possibile conto deposito all’estero con degli interessi maggiori e soprattutto con una valuta in Euro. Questa caratteristica è fondamentale altrimenti andremo a pagare anche una piccola percentuale sugli interessi maturati e soprattutto ci sarebbe da valutare la tassazione del cambio di valuta.

Diciamo quindi che avere un conto deposito in Euro, ma all’estero è sicuramente una possibilità per far crescere i nostri risparmi nel tempo e in modo costante senza preoccuparci di qualche problema che potrebbe avere la banca. Soprattutto per quanto riguarda la Germania dove c’è un’economia davvero molto importante e inoltre c’è una liquidità davvero molto interessante. Partiamo con il dire che il sistema bancario tedesco per quanto concerne il funzionamento è davvero molto simile al funzionamento che abbiamo anche in Italia.

Quindi, prima di tutto bisogna scegliere la banca con il conto deposito, in genere per quanto concerne la Germania aprendo il conto corrente in banca si ha anche la possibilità di accesso ad un conto deposito con degli interessi davvero molto vantaggiosi rispetto a quello che abbiamo qui in Italia. Le più famose sono DKB e Comdirect. Sono le migliori sia per anzianità sia proprio per “potenza” economica. Scelta la banca dobbiamo effettuare la domanda online, una volta elaborata dal sistema bancario la banca stessa vi contatterà tramite mail per identificarvi.

Quindi come aprire un conto deposito in Germania? Di quali documenti si ha bisogno?

Prima di tutto bisogna considerare che stiamo accendendo un rapporto con una banca estera, quindi si ha bisogno del passaporto e della carta di identità a lunga scadenza. Più aggiornati e possibile. Per effettuare l’identificazione la banca vi manderà via mail una sorta di modulo chiamato “modulo di identificazione”. Ci sono più possibilità per compilare questo modulo, o andare fisicamente in Germania. Non è difficile andare in Germania solo per l’identificazione. È possibile farlo infatti tramite tutti gli uffici postali che sono presenti anche presso gli aeroporti nazionali. Un’altra possibilità per l’identificazione è possibile farlo tramite un notaio o un avvocato. Inoltre se i costi rientrano entro certi limiti c’è anche un rimborso da parte della banca. L’ultima è la verifica bancaria. Ovvero la nostra banca compilerà questo modulo e lo certificherà, questo ci permetterà di effettuare l’identificazione.

L’ultima possibilità è quella che si sta sfruttando di più ultimamente, ovvero la possibilità di verificarla online. Questo metodo è davvero di semplice utilizzo, si effettua tramite una semplice Webcam. Una volta fatta l’identificazione entro 10 giorni saremo operativi e avremo tutti gli strumenti per sfruttare al massimo il nostro conto corrente. Quindi la carta di debito, di credito e un eventuale libretto degli assegni. Le funzionalità di un conto deposito collegato al conto corrente tedesco è davvero molto simile al funzionamento dei sistemi bancari italiani.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *